Controlli previsti

UNI 9994-1 giugno 2013 – Apparecchiature per estinzione incendi

  1. Attività e periodicità della manutenzione estintori

 

4.5 – Controllo periodico

Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, con periodicità massima di 6 mesi (entro la fine del mese di competenza), l’efficienza degli estintori portatili o carrellati…

Le anomalie riscontrate devono essere eliminate, in caso contrario l’estintore deve essere dichiarato non idoneo, collocando sull’apparecchiatura un’etichetta ‘estintore fuori servizio’, si deve informare la persona responsabile e riportare la dizione ‘fuori servizio’ sul cartellino di manutenzione.

4.6 – Revisione programmata

Consiste in una serie di interventi tecnici di prevenzione, effettuata con periodicità non maggiore di quella indicata nel prospetto (entro la fine del mese di competenza), atti a mantenere costante nel tempo l’efficienza dell’estintore…

La sostituzione dell’agente estinguente deve essere effettuata con la periodicità dichiarata dal produttore e, in ogni caso, non maggiore di quella di cui al prospetto.

La data della revisione (mm/aa) e la denominazione dell’azienda che l’ha effettuata devono essere riportati in maniera indelebile sia all’interno che all’esterno dell’estintore…

 

PERIODICITA’ MASSIMA DI REVISIONE E COLLAUDO ESTINTORI
ESTINGUENTE TIPO DI ESTINTORE REVISIONE(mesi) COLLAUDO(mesi)
CE/PED PRE-PED
Polvere Tutti 36 144 72
Biossido di carbonio Tutti 60 120 120
A base d’acqua Serbatoio in acciaio al carbonio con agente estinguente premiscelato 24 72 72
Serbatoio in acciaio al carbonio contenente solo acqua ed eventuali altri additivi in cartuccia 48 96 72
Serbatoio in Acciaio Inox o lega di alluminio 48 144 72
Idrocarburi alogenati Tutti 72 144 72

 

4.7 – Collaudo

Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, con la periodicità sotto specificata (entro la fine del mese di competenza), la stabilità del serbatoio o della bombola dell’estintore, in quanto facente parte di apparecchi a pressione. L’attività di collaudo deve comportare l’attività di revisione.

Al termine delle prove non devono verificarsi perdite, trasudazioni, deformazioni o dilatazioni di nessun tipo. Non possono essere collaudati serbatoi che presentano ammaccature o segni corrosione interna o esterna. L’azienda di manutenzione deve consultare le indicazioni fornite dal produttore…

La data del collaudo (mm/aa) e la denominazione dell’azienda che l’ha eseguito devono essere riportati in maniera indelebile sia all’interno che all’esterno dell’estintore.

4.8 – Manutenzione straordinaria

La manutenzione straordinaria si attua , durante la vita dell’estintore, ogni volta che le operazioni di manutenzione ordinaria non sono sufficienti a ripristinare le condizioni di efficienza dell’estintore…

Tutti gli interventi devono essere garantiti dal manutentore, sia per quanto concerne la funzionalità, si per quanto riguarda la tipologia del materiale utilizzato…

L’agente estinguente degli estintori utilizzati deve essere sostituito integralmente e i termini della scadenza della revisione devono essere mantenuti rispetto alla data di produzione.

In caso di utilizzo anche parziale dell’estintore è necessario sostituire integralmente l’agente estinguente eseguendo i controlli previsti.